domenica, Maggio 19, 2024
HomeSportJosé Mourinho, l'allenatore della Roma squalificato per quattro partite dalla Uefa

José Mourinho, l’allenatore della Roma squalificato per quattro partite dalla Uefa

L’allenatore della Roma José Mourinho è stato squalificato dalla Uefa per quattro partite, secondo quanto riportato da BBC Sport.

I fatti risalgono alla finale di Europa League, quando l’allenatore affrontò l’arbitro inglese Anthony Taylor.

José Mourinho stangato dall’Uefa dopo la finale di Europa League

L’allenatore della Roma José Mourinho è stato squalificato per quattro partite dall’Uefa per aver affrontato l’arbitro inglese Anthony Taylor dopo la finale di Europa League.

L’accusa si riferisce a uno scontro in un parcheggio dopo la partita, quando Mourinho, 60 anni, ha rivolto uno sproloquio all’arbitro.

Il portoghese era stato ammonito da Taylor a Budapest, dove il Siviglia ha battuto la Roma ai rigori dopo l’1-1. Mourinho, in particolare, è stato accusato di aver usato un linguaggio offensivo.

Entrambe le squadre hanno anche dovuto affrontare diverse accuse per la condotta dei loro tifosi e giocatori durante la partita.

Alla Roma è stato anche vietato di vendere i biglietti ai propri tifosi itineranti per una partita europea della prossima stagione.

Inoltre la società è stata multata di 55.000 euro dopo essere stata accusata di lancio di oggetti, accensione di fuochi d’artificio e condotta impropria della propria squadra.

I fatti della finale e l’ira contro l’arbitro Taylor

Durante la partita Anthony Taylor è stato ripetutamente chiamato in panchina per agire mentre il quarto ufficiale Michael Oliver faticava a mantenere il controllo.

L’arbitro ha estratto cartellini gialli a 13 giocatori, il maggior numero di ammonizioni in una partita di Europa League, di cui sette alla Roma, un record per una finale.

Mourinho ha criticato Taylor nella conferenza stampa post-partita. Inoltre è stato immortalato mentre affrontava l’inglese e altri funzionari, mentre salivano a bordo di un minibus nel parcheggio sotto lo stadio.

Taylor e la sua famiglia sono stati poi insultati dai fan arrabbiati all’aeroporto di Budapest, con una persona accusata di rissa, secondo i funzionari dell’aeroporto.

L’Uefa ha “condannato con veemenza” il “comportamento violento” nei confronti di Taylor e della sua famiglia all’aeroporto, aggiungendo che “tali azioni sono inaccettabili e minano lo spirito di fair play e rispetto che l’Uefa sostiene“.

La famiglia di Taylor l’ha così sostenuto: “Nessuno dovrebbe subire il comportamento imperdonabile che ha dovuto sopportare“.

La squalifica di Mourinho significa che salterà l’inizio della stagione di Europa League del club la prossima stagione, dopo essere arrivato sesto in Serie A.

ARTICOLI CORRELATI

Ultimi Articoli