martedì, Maggio 21, 2024
HomeSpettacolo e GossipKate Winslet, l'appello sulla sicurezza online e sui bambini: il messaggio ai...

Kate Winslet, l’appello sulla sicurezza online e sui bambini: il messaggio ai Bafta

Kate Winslet ha fatto un discorso importante sulla sicurezza online durante i Bafta, puntando l’attenzione sulla dipendenza dai social media da parte dei giovani.

Il fondamentale appello dell’attrice al fine di criminalizzare i contenuti digitali ritenuti dannosi e preservare così la sicurezza dei bambini.

Kate Winslet e la sicurezza dei bambini: “Criminalizziamo i contenuti dannosi

Kate Winslet ha esortato “le persone al potere” a criminalizzare i contenuti digitali dannosi durante il discorso tenuto ai Bafta, come riporta The Guardian.

Gli attivisti per la sicurezza online hanno accolto con favore l’appello dell’attrice, mentre il parlamento britannico discute la legislazione per frenare le piattaforme dei social media.

La star ha vinto il premio televisivo domenica per la sua interpretazione in I am Ruth. Un film che parla di una madre la cui figlia adolescente soffre di problemi di salute mentale, a causa della visione di contenuti online dannosi.

Accettando il premio come migliore attrice protagonista per il dramma, in cui ha recitato accanto alla figlia, Mia Threapleton, la Winslet ha dichiarato: “Vogliamo indietro i nostri figli“.

E ha aggiunto: “Per i giovani che sono diventati dipendenti dai social media e dai suoi lati più oscuri, questa non deve essere la vostra vita. Alle persone al potere e alle persone che possono apportare cambiamenti, per favore, criminalizziamo i contenuti dannosi“.

Le preoccupazioni per i “pericoli digitali

Sulla questione è intervenuta anche la Molly Rose Foundation. La fondazione è stata istituita dalla famiglia dell’adolescente Molly Russell, che si è tolta la vita nel 2017 dopo aver visto materiale relativo all’autolesionismo e al suicidio sui social media.

La fondazione ha affermato che era ora che il governo “ascoltasse il coro dei genitori preoccupati“. E ha prodotto una legislazione rigorosa per proteggere i giovani dai contenuti digitali dannosi.

Non sono solo i contenuti dannosi facilmente reperibili a destare preoccupazione, ma anche gli algoritmi delle piattaforme tecnologiche che ogni giorno spingono i pericoli digitali verso i giovani vulnerabili“.

Il portavoce ha aggiunto che il governo deve consegnare un disegno di legge sulla sicurezza online che affronti l’entità del problema.

Il disegno di legge impone un dovere di diligenza alle aziende tecnologiche per proteggere i bambini da contenuti dannosi, ma i membri della Camera dei Lord stanno attualmente cercando di rafforzare la legislazione.

ARTICOLI CORRELATI

Ultimi Articoli