sabato, Maggio 18, 2024
HomeSpettacolo e GossipMorgan, la bufera non si placa: giornalista lo attacca senza mezzi termini!

Morgan, la bufera non si placa: giornalista lo attacca senza mezzi termini!

In un attacco al vetriolo su Facebook, Andrea Scanzi ha stroncato il cantante Morgan dopo gli insulti e la frase omofoba pronunciata durante un concerto a Selinunte. Questo video ha scatenato un acceso dibattito sui social riguardo al caso, con Morgan che, come riporta TvBlog, ha duramente replicato al giornalista.

Bufera su Morgan, anche Andrea Scanzi lo attacca

Come raccontato nelle ultime ore attraverso video virali sul web, Morgan ha lanciato insulti omofobi nei confronti del pubblico durante un concerto a Selinunte, dedicato a Franco Battiato, solo perché la gente gli aveva chiesto di eseguire una canzone del compianto artista. Fino ad ora, l’unico a difendere Marco Castoldi è stato l’ex veejay di MTV Enrico Silvestrin. Secondo lui, è necessario contestualizzare la situazione anziché giudicare il cantante in modo sommario.

Al contrario, Selvaggia Lucarelli ha espresso un giudizio molto critico nei confronti di Morgan. Secondo la giornalista, al cantante sarebbero state date troppe possibilità. Anche Andrea Scanzi ha condiviso un video di quindici minuti su Facebook sull’argomento. Il giornalista ha lanciato un duro attacco al futuro giudice di X Factor, definendolo “un divulgatore e non un cantautore”, e spiegando che avrebbe dovuto parlare di Franco Battiato invece che di se stesso.

La critica di Scanzi e la veemente reazione del cantante

Andrea Scanzi ha fatto appello a una corretta applicazione del codice etico della Rai riguardo a questa vicenda. Sebbene Scanzi si sia dichiarato soddisfatto delle scuse di Morgan sulla vicenda, ha sottolineato che questa volta le scuse non sono sufficienti, accusandolo apertamente di essere omofobo. A suo dire, infatti, l’uso dell’insulto f-puntato indica omofobia, qualcosa che Morgan avrebbe dentro di sé.

La risposta di Morgan non si è fatta attendere. Il cantante ha affermato che Scanzi ha offeso la sua dignità, ma ha deciso di non denunciarlo perché non crede nei “sistemi forzati”. Ha anche accusato il giornalista di non aver ascoltato i suoi album, di non aver assistito ai suoi concerti e di non aver letto i suoi libri, spiegando che non può parlare di lui davanti a due milioni di follower.

ARTICOLI CORRELATI

Ultimi Articoli