sabato, Maggio 25, 2024
HomeSpettacolo e GossipPaul McCartney porta i Beatles in mostra: a Londra le foto più...

Paul McCartney porta i Beatles in mostra: a Londra le foto più intime della band

C’è davvero un nuovo modo di guardare i Beatles, una delle band più filmate e fotografate della storia?

Sì, afferma la National Portrait Gallery britannica, che sta fornendo una nuova prospettiva con una mostra di immagini dal punto di vista della band che Paul McCartney ha scattato mentre il gruppo raggiungeva la fama mondiale.

I Beatles in mostra grazie alle foto riscoperte da Paul McCartney

Il direttore della galleria Nicholas Cullinan, come riporta The Associated Press, ha affermato che la mostra, sottotitolata Eyes of the Storm, è un’opportunità “per vedere, per la prima volta, la Beatlemania dall’interno“.

Il seme per la mostra è stato gettato nel 2020, quando McCartney ha tirato fuori 1.000 foto dimenticate che aveva scattato nel 1963 e nel 1964. Era il periodo in cui i Fab Four passavano da celebrità britanniche emergenti a megastar mondiali.

Lui e il suo team hanno chiesto se la National Portrait Gallery fosse interessata a mostrarli. “Penso che tu possa probabilmente indovinare la nostra risposta“, ha detto Cullinan presentando la mostra ai giornalisti a Londra martedì.

La mostra comprende 250 foto scattate in Inghilterra, Francia e Stati Uniti. Le istantanee illustrano il viaggio dei Beatles dagli angusti camerini dei teatri britannici di provincia agli spettacoli negli stadi e agli hotel di lusso.

Era un vortice pazzesco quello che stavamo vivendo“, scrive McCartney in una nota presente all’inizio della mostra. “Eravamo entusiasti di tutte queste piccole cose che stavano componendo le nostre vite“.

Rosie Broadley, che ha curato la mostra, ha detto che la galleria si è presto resa conto che il tesoro “non era solo immagini interessanti di una persona famosa“.

In realtà racconta una storia importante: la storia culturale britannica e la storia culturale internazionale“, ha detto.

Le intime immagini in bianco e nero della band

Le fotografie prendono il via dalla fine del 1963, poco dopo che McCartney acquistò una fotocamera Pentax 35mm. Le prime immagini in bianco e nero includono ritratti dei Beatles, dei loro genitori, fidanzate, troupe e colleghi, incluso il manager Brian Epstein.

Broadley ha detto che queste immagini ritraggono concerti nei cinema di provincia insieme a band ormai oscure come Peter Jay e i Jaywalkers, spettacoli natalizi in stile varietà di 16 notti al Finsbury Park Astoria di Londra.

Cullinan ha detto che le foto trasmettono un “senso di intimità” che manca nelle foto professionali della band.

Non erano i Beatles fotografati dai fotografi della stampa di paparazzi“, ha detto. “Quindi c’è una vera tenerezza e vulnerabilità in queste immagini“.

ARTICOLI CORRELATI

Ultimi Articoli