venerdì, Luglio 19, 2024
HomeSportPolizia spagnola smaschera la truffa delle star del calcio brasiliano

Polizia spagnola smaschera la truffa delle star del calcio brasiliano

La polizia spagnola smaschera la truffa delle star del calcio brasiliano. Le forze dell’ordine affermano di aver scoperto due reti separate che avrebbero truffato principalmente famiglie brasiliane promettendo che avrebbero trasformato i loro figli in calciatori d’élite.

Le bande sono accusate di vendere “false aspettative” alle famiglie.

La truffa da migliaia di euro

Gli anelli hanno addebitato una commissione iniziale di oltre 5.000 euro e poi pagamenti mensili fino a 1.700 euro per giocatore, dice la polizia.

Circa 70 famiglie sono state truffate e 11 persone sono state arrestate, dice la polizia.

Alle famiglie è stato detto che il denaro serviva a coprire le spese, comprese le tasse universitarie, l’alloggio e le pratiche per i permessi di soggiorno nella città di Granada.

Ma in realtà i giocatori “vivevano in case… in condizioni anguste, con poco cibo e nessuno di loro è riuscito a ottenere la residenza legale” in Spagna, si legge nel comunicato.

La maggior parte dei giocatori erano brasiliani, di età compresa tra i 16 e i 23 anni.

L’organizzazione della truffa delle star del calcio brasiliano

Le bande – che operavano indipendentemente l’una dall’altra – si sono divise le responsabilità, dice la polizia.

Alcuni membri delle bande si sono concentrati sul reclutamento, prendendo di mira le famiglie benestanti nei loro paesi d’origine.

Il secondo gruppo è stato coinvolto in centri educativi che hanno certificato falsamente la registrazione in modo che i giocatori potessero ottenere i visti.

Un terzo gruppo di gestione ha supervisionato la strategia generale della truffa delle star del calcio brasiliano.

Le indagini sono scattate dopo che uno dei giocatori ha sporto denuncia alla polizia.

ARTICOLI CORRELATI

Ultimi Articoli