domenica, Aprile 21, 2024
HomeNewsRimosse migliaia di spunte blu da Twitter

Rimosse migliaia di spunte blu da Twitter

Giovedì, il gigante dei social media ha iniziato a rimuovere migliaia di spunte blu dagli account Twitter. La mossa arriva quando il proprietario Elon Musk tenta di rivedere la società di social media per realizzare un profitto. Gli utenti che desiderano conservare il segno accanto al proprio nome devono pagare $ 84 all’anno (£ 67) per iscriversi a Twitter Blue.

Nonostante abbia detto che non pagherebbe per essere verificato, LeBron James ha ancora un segno di spunta blu che è un “abbonamento gratuito” regalato da Elon Musk.

Il miliardario ha confermato che anche Stephen King e William Shatner hanno ottenuto lo stesso accordo.

Quando è avvenuto il cambiamento, molti precedentemente verificati si sono rivolti a Twitter per scherzarci sopra o piangere la perdita.

Il rapper statunitense Ice T ha scherzato sul fatto che le spunte non sono necessarie.”Il fatto che stiamo persino discutendo della spunta blu è un momento triste nella società”, ha pubblicato.

Le spunte Blu

La società ha introdotto per la prima volta la funzione di verifica nel 2009, dopo che un ex giocatore di baseball professionista ha citato in giudizio il gigante dei social media per account impostori. La spunta blu è diventata uno status symbol e un segno di autorità. Ma nel nuovo verso di Twitter, Musk vuole che gli utenti paghino per essere verificati.

La decisione di monetizzare la verifica potrebbe inaugurare un massiccio cambiamento culturale e di potere sulla piattaforma.

Nei giorni precedenti la verifica, Kanye West, Shaq ed Ewan McGregor sono stati tra le prime celebrità a parlare di cloni su Twitter. Ora che i badge sono spariti, il conteggio dei follower di una celebrità potrebbe diventare l’unico modo per distinguere tra qualcuno famoso e un impostore.

Poche ore dopo aver perso la verifica, un account che si atteggiava a Hillary Clinton, completo della stessa immagine del profilo dell’ex senatore degli Stati Uniti, “ha annunciato” che si sarebbe candidata nuovamente alla presidenza.

In base al nuovo schema di verifica di Twitter, i badge oro, grigio e blu hanno lo scopo di fornire più contesto su come è stato verificato un account.

Ma la mancanza di verifica sta già causando confusione. A New York City, un nuovo handle ha affermato di essere “l’autentico account Twitter” che rappresenta il governo. Gli esperti avvertono che questi sono i tipi di tweet che potrebbero portare alla diffusione di disinformazione.

Le problematiche dietro la scelta di Musk

Musk ha cercato di inquadrare la decisione di eliminare la verifica come un modo per democratizzare i contenuti del sito. Ma i critici hanno sostenuto che la rimozione di migliaia di spunte blu dagli account Twitter amplificherà la disinformazione poiché gli abbonati di Twitter Blue otterranno classifiche prioritarie: Musk ha affermato che solo gli account verificati appariranno nel flusso del sito.

I monitor e gli esperti dei social media temono che l’aumento delle verifiche a pagamento porterà a un’amplificazione della disinformazione sul sito. Se ciò dovesse accadere, potrebbe spaventare ancora più inserzionisti e minare eventuali entrate extra che Twitter sta ottenendo dal suo modello di abbonamento di verifica. La rimozione di migliaia di spunte blu da Twitter potrebbe quindi costare caro al social network

Ma il signor Musk ha affermato che il dolore fa parte del cambiamento.

ARTICOLI CORRELATI

Ultimi Articoli