mercoledì, Febbraio 21, 2024
HomeSpettacolo e GossipThe Flash: cosa pensano i critici del film sui supereroi DC di...

The Flash: cosa pensano i critici del film sui supereroi DC di Ezra Miller

I critici cinematografici hanno detto la loro su The Flash, il nuovo film della DC Comics con protagonista l’attore statunitense Ezra Miller.

Il tanto atteso primo film da solista del supereroe era stato messo in dubbio dopo che Miller era stato arrestato più volte e aveva ricevuto cure per problemi di salute mentale .

Il Times e The Guardian gli hanno entrambi assegnato due stelle, con quest’ultimo che ha definito il personaggio un “pasticcio gorgogliante e ghignante”.

Ma l’Evening Standard lo ha salutato come “uno dei migliori film di supereroi del 21° secolo finora”.

Miller, che usa i loro pronomi, ha evitato la prigione a gennaio dopo essersi dichiarato colpevole di aver violato illegalmente la casa di un vicino.

Sono stati messi in libertà vigilata e gli è stato detto di pulirsi e continuare il trattamento per la salute mentale.

Miller interpreta Barry Allen/The Flash, un investigatore forense della polizia e membro della Justice League che può muoversi a velocità sovrumane.

The Flash: la trama del film

Il personaggio viaggia indietro nel tempo per prevenire la morte di sua madre – per la quale suo padre è stato ingiustamente condannato – mentre fa anche da mentore al suo io più giovane, portando conseguenze indesiderate.

Scrivendo su The Times , Kevin Maher l’ha definita “una grande grande disavventura multiverso”.

Ha detto che i produttori avevano tentato di aggirare i problemi personali e legali pubblicizzati di Miller.

“Di fronte a un testimone oculare traumatizzato, il nostro eroe suggerisce: ‘Dovresti cercare i servizi di un professionista della salute mentale. La Justice League non è ancora molto brava in quella parte'”, ha scritto Maher.

“E poi c’è una pausa impertinente, e mezzo giro verso la telecamera, seguito da: ‘Fidati di me!’ Il che, nel contesto di un film moralmente pretestuoso che riguarda principalmente la ripubblicazione del canone culturale di un conglomerato di intrattenimento, sembra piuttosto insipido”.

Il film presenta anche cameo di alcuni supereroi del passato, tra cui Batman di Michael Keaton e Ben Affleck e Wonder Woman di Gal Gadot.

ARTICOLI CORRELATI

Ultimi Articoli